sociologia_dellomosessualita_page_1

Sébastien Chauvin, Arnaud Lerch

Sociologia dell’omosessualità

Kaplan, Torino, 2016.

traduzione di Vulca Fidolini, Alessandro Porrovecchio, Massimo Prearo, Gianfranco Rebucini, Cirus Rinaldi

Prefazione di Cirus Rinaldi
Introduzione

Italian reviews: Queerographies

Sociologia dell’omosessualità si inserisce nella prospettiva della sociologia dei generi e degli studi gay e lesbici e propone una sintesi delle principali ricerche sulle omosessualità all’interno delle scienze sociali. Tenendo conto, in chiave interdisciplinare, dei principali contributi di riflessione teorica e di critica storica, questo testo mostra come sono cambiate, nel tempo e nei diversi contesti storico-culturali, le rappresentazioni dei “dissidenti sessuali” e, soprattutto, in che modo queste stesse rappresentazioni interroghino e mettano in causale costruzioni contemporanee delle eterosessualità.

Dalla creazione di comunità LGBT agli stili di vita, dalla mobilitazione politica ai codici linguistici, dai modelli di consumo globalizzati sino agli stili genitoriali, i molteplici tratti associati ai gay e alle lesbiche non si limitano esclusivamente alle pratiche sessuali né tanto meno all’istituzione della coppia. Il volume è uno strumento indispensabile per comprendere come le (omo)sessualità siano alla base di mutamenti che spesso trascendono il “sessuale”, inteso in senso stretto, e si rivolgono a una serie di processi differenziati e complessi che mettono in gioco varie dimensioni del sociale, tra cui il tema del riconoscimento dei diritti e la necessità – ancora più pressante in tempi in cui si manifestano nuove forme di fondamentalismo politico e religioso – di esercitare forme di “emancipazione” della conoscenza.